Utenti attivi nel Network di spaghettitaliani: 3.591

pagina per la stampa

Spettacoli

Condividi

inserito da:

Renato Aiello

Protagonista

renatoaiello

Data evento: 24-06-2021
IL 24 GIUGNO SI CELEBRA IL GIFFONI DAY IN 11 CITTA ITALIANE

Tutto pronto per il Giffoni Day, la giornata speciale in cui migliaia di giovani in otto regioni italiane, insieme a sindaci e rappresentanti istituzionali dei loro territori, festeggeranno un'idea che, da mezzo secolo, è punto di riferimento per le nuove generazioni.

Undici le città coinvolte il 24 giugno: San Donà di Piave (Veneto); Cittanova (Calabria); Tonara (Sardegna); Palermo (Sicilia); Montescaglioso (Basilicata); Ferrara (Emilia Romagna); Castellana Grotte (Puglia); Benevento (Campania); Tropea (Calabria); Terranova di Pollino (Basilicata) e Giffoni Valle Piana (Campania). L'iniziativa rientra nell'ambito delle celebrazioni per il cinquantennale ed è sostenuta dal Ministero della Cultura e dalla Regione Campania.

Per seguire l'evento sarà possibile collegarsi alle 19 su giffonilive.it e giffonifilmfestival.it.

Si tratta del primo appuntamento di un viaggio emozionante che proseguirà, da ottobre a dicembre, toccando altre 40 città e anticipando l'edizione 50 Plus del festival, in programma dal 21 al 31 luglio.

"Sono entusiasta di questo nuovo modo di vivere Giffoni - afferma il direttore Claudio Gubitosi - vedere così tante città e regioni italiane unite dagli stessi valori è il più bel segnale di ripartenza per il Paese. C'è un forte bisogno di emozionarsi e partecipare per tornare alla normalità. Sarà questa l'occasione per ringraziare la rete scolastica, i sindaci e i direttori degli hub territoriali per quello che hanno finora costruito, con l'obiettivo di promuovere e sostenere l'esempio di Giffoni".

La giornata. Si inizia alle 10: in ogni città coinvolta, una delegazione di Giffoni incontrerà ragazze e ragazzi, insieme ad associazioni culturali e ai referenti locali. Spazio anche alle istituzioni che hanno sostenuto l'idea: alle 12, ai sindaci verrà consegnato un premio per aver promosso Giffoni nel territorio che rappresentano. Mentre, a partire dalle 16, tutti gli hub si riuniranno in versione digital per salutarsi e ricevere uno speciale riconoscimento da parte del festival, un ringraziamento per il lavoro svolto nella propria realtà. Al termine, sarà proiettato in anteprima il docufilm "This is Giffoni", un emozionante collage di frammenti, realizzato in oltre otto mesi di lavorazione dal team della produzione del festival, per raccontare attraverso gli occhi dei suoi protagonisti una bella storia italiana conosciuta ed amata in tutto il mondo.

Gli hub. San Donà di Piave è il più vivace d'Italia, con ben 26 mila studenti coinvolti. Il direttore Claudio Gubitosi, accompagnato dal suo assistente Davide Russo, incontrerà il sindaco Andrea Cereser, il direttore di Giffoni San Donà e dirigente scolastico Vincenzo Sabellico e Gabriele Busato, imprenditore che per primo ha promosso la rete di Giffoni in Veneto. In provincia di Reggio Calabria, invece, è insediato un altro hub importante, quello di Cittanova. Grazie alla Scuola di Recitazione della Calabria (SRC), questa realtà vanta centinaia di giovani impegnati quotidianamente a diffondere cultura, arte e spettacolo. Per il team di Giffoni sarà presente il presidente dell'Ente Autonomo Giffoni Experience, Piero Rinaldi, in dialogo con il sindaco Francesco Cosentino e con l'ideatore e direttore della SRC Walter Cordopatri. A Tonara, in provincia di Nuoro, oltre a festeggiare il Giffoni Day, si celebreranno i trent'anni di collaborazione del festival con la Regione Sardegna. Sarà presente Pino D'Antonio con la sua impresa sociale Nuovi Scenari. Padrone di casa il sindaco Pierpaolo Sau. Con loro Michele Melillo e Orazio Cerino del team di Giffoni. In Sicilia, a Palermo, la città di Leoluca Orlando, con il Centro Tau del quartiere Zisa diretto con competenza e sensibilità da Francesco Di Giovanni ci saranno Jacopo Gubitosi, Managing Director di Giffoni e Antonino Muro, Innovation Manager. Centinaia di giovani siciliani hanno vissuto il festival, sia in giuria che nell'organizzazione e il modello Giffoni a Palermo è una forte realtà riconosciuta dalla comunità e dalle istituzioni. A Montescaglioso, patria di tantissimi giffoner che si sono sempre distinti per vivacità e qualità degli interventi, protagonisti saranno Giuseppe Disabato, che per anni ha curato attività cinematografiche per i giovani dell'area, Natascia De Rosa, direttore del Dipartimento Giurie di Giffoni, il sindaco Vincenzo Zito, il vicesindaco Rocco Oliva, il consigliere regionale Gerardina Sileo, delegata alle attività di promozione culturale, Piero Marrese, presidente della Provincia di Matera, Antonio Nicoletti, Presidente APT Basilicata, Leonardo Braico, presidente GAL Start 2020, Giuseppe Lalinga, direttore Gal Start 2020. Ferrara, città governata da Alan Fabbri, dove sorge la prestigiosa scuola d'arte cinematografica Florestano Vancini, è l'esempio di come l'idea di Giffoni sia cresciuta, grazie al percorso, prima da giurato e poi da facilitator, di Stefano Muroni, giovane e brillante attore e direttore dell'hub che ha coinvolto tantissimi ragazzi in questo affascinante viaggio. Per l'occasione sarà presente Luca Apolito, direttore creativo di Giffoni. Grazie alla storica collaborazione con Piero Montefusco, referente per l'hub pugliese, Castellana Grotte in provincia di Bari è un centro attivo e pieno di energie. Del team di Giffoni sarà presente il direttore della segreteria artistica Giovanni Brancaccio, accompagnato da Giuseppe Tedesco e saranno accolti dal sindaco Francesco De Ruvo. A Benevento, città amministrata da Clemente Mastella, è sempre viva una forte cooperazione con il BCT Festival Nazionale del Cinema e della Televisione, ideato e diretto da Antonio Frascadore, brillante operatore culturale e direttore artistico. Sarà lui ad accogliere Luca Tesauro, direttore delle strategie aziendali di Giffoni e Martina Mongillo, del team della direzione. Altro hub molto attivo è quello di Tropea, in provincia di Vibo Valentia: attualmente gli studenti dell'Istituto superiore locale sono impegnati nelle riprese di un film prodotto da Giffoni, grazie al lavoro di coordinamento svolto dal dirigente scolastico Nicolantonio Cutuli, che insieme al giovane e dinamico sindaco Giovanni Macrì accoglierà Rosario Minervini, autore e creativo del team della direzione. Infine Terranova di Pollino, in provincia di Potenza, paese di poco più di 1000 abitanti, che grazie alla determinazione di Cinzia Labanca, sarà coinvolto anche nel progetto 'Sedici modi di dire ciao' finanziato dall'impresa sociale 'Con i Bambini' nell'ambito del Fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile, ideato e realizzato dall'Ente Autonomo Giffoni Experience. Il team di Giffoni, coordinato da Marco Cesaro, sarà accolto dal sindaco Vincenzo Golia, dal presidente della Regione Basilicata Vito Bardi, dall'assessore regionale alle attività produttive Francesco Cupparo, dal presidente dell'Apt Antonio Nicoletti, dal Garante per l'Infanzia Vincenzo Giuliano. E' prevista anche una diretta del tg regionale Rai alle 14. Giffoni, infine, sarà il punto nevralgico di tutti gli appuntamenti. Dalla Sala Truffaut della Cittadella del Cinema, Elena Scisci si collegherà con tutti gli hub italiani e con i ragazzi di Ipsofactory, fucina di giovani talenti e creativi del festival. A rappresentare le istituzioni, il sindaco di Giffoni Valle Piana Antonio Giuliano.

Ufficio Comunicazione Giffoni Opportunity


evento segnalato su www.musicaeteatro.com by www.spaghettitaliani.com

SPAGHETTITALIANI SOCIAL NETWORK

Buona sera anonimo

per inserire un proprio commento si deve essere registrati ed effettuare il login


Associazione Spaghettitaliani

La News che stai visualizzando contiene uno spazio interattivo dove, se vorrai, potrai aggiungere un tuo commento.
Per potere inserire un proprio commento si dovrà essere registrati ed avere preventivamente effettuato il login.


News spaghettitaliani