Le Ricette di Prodotti Italiani - Blogger

Prodotti Italiani

Parmarieddi

Pastasciutte

Tipica per: Domenica delle Palme (0 )
Zona: Teggiano (SA)

Dosi per: 5

Per la pasta:
Farina di grano duro 1 kg
Un pizzico di sale
Acqua

Per il condimento:
2 l di passata di pomodoro
1 cipolla di San Pietro al Tanagro
500 g di carne macinata
½ bicchiere di vino rosso
Ricotta salata
Sale q.b.
Olio EVO

Regione: Campania

Esecuzione:

Per la pasta:
Disporre sulla spianatoia a fontana la farina con un pizzico di sale, versarvi al centro pian piano l'acqua e cominciare ad impastare, fino ad ottenere un impasto abbastanza morbido ed elastico. Avvolgere in un canovaccio e farlo riposare per mezz'ora circa. Passato questo tempo stenderlo e ricavare dei cilindri dello spessore di un dito e tagliarli formando dei bastoncini di circa 7/8 centimetri, quindi ponendoli nel palmo della mano, con le quattro dita cavarli e formare la caratteristica forma dei parmarieddi (vedi foto). Alla fine porli ad asciugare.

Per il condimento:
Porre in un tegame abbondante olio e la cipolla tagliata sottile e farla appassire. Aggiungere la carna macinata e farla rosolare per bene, quindi aggiungere il vino e farlo evaporare.
Versare la passata di pomodoro, aggiustare di sale a gusto, quindi fare cuocere a fuoco moderato per almeno 3 ore, mescolando di tanto in tanto.

Lessare i parmarieddi in abbondante acqua salata, scolarla al dente e versarla in una zuppiera. Aggiungere il sugo, mescolare, disporre nei piatti e grattarvi sopra la ricotta salata.
Servire caldissima.

Note:

Pasta tipica teggianese che che non puņ mancare nel giorno della Domenica delle Palme. Il nome richiama sia la preparazione tipica che il giorno in cui si consuma.



Copyright ©2022 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati - Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nella presente pagina