Le Ricette di Almerindo Santucci - Blogger

Almerindo Santucci

Crespelle di riso e lenticchie

Piatti unici

Dosi per: 4

Per le crespelle:
50 g di riso Carnaroli La pila
50 g di riso rosso Thailandese bio di Ecor
100 g di lenticchie Pedon
½ cucchiaino di peperoncino in polvere
½ cucchiaino di sale
2 uova intere
1 tuorlo
1 piccolo tartufo aestivium tritato e alcune lamelle per decorare
1 pizzico di pistilli di zafferano
½ bicchiere di panna fresca
olio evo Dante per ungere il testo

Per la farcia:
1 grossa melanzana
1 mozzarella di bufala
julienne di speck di bufala affumicata del mio macellaio di "fiducia" Gaetano Mastantoni

Per la crema allo zafferano:
½ Bicchiere di panna fresca
3 cucchiai generosi di Parmigiano
pistilli di zafferano sciolti in poche gocce di latte

un rametto di rosmarino
fiori di borragine

Regione: Campania (Benevento)

Esecuzione:

Sciacquare sia le lenticchie che il riso sotto acqua corrente, metteterli in due ciotole separatamente e lasciarli per tutta la notte coperti di acqua.
Il giorno dopo scolare le lenticchie passandole al mixer con un po' d'acqua tiepida e un filo di olio in modo da ottenere una crema liscia e morbida.
Stessa cosa da ripetere con il riso.
Unire i due impasti e aggiungere il peperoncino, il sale, i pistilli di zafferano sciolti in poche gocce di vino bianco scaldato, il tartufo tritato finemente e le uova sbattute con la panna. Montare il tutto e far riposare per 2 ore.
Trascorso il tempo di riposo rimescolare il tutto e, ungendo una piastra da crepes del dimetro di circa 22 cm, versare due mestolate di impasto livellandolo tramite roteazione in tutta la superficie. Appena si stacca rigirarle e cuocere anche l'altro lato formando cosi le crespelle. Continure esaurendo l'impasto preparato e tenerle al caldo.
Preparare la farcia tagliando, dopo aver lavato e asciugato, l melanzana a piccolissimi dadini, e figgerli in olio con sale e pepe.
Tagliare a julienne lo speck di bufala e farlo diventare croccante in un padellino senza aggiunta di altri grassi.
Tagliare a dadini anche la mozzarella.
Preparare la crema di zafferano scaldando leggermente a bagnomaria poche gocce di vino bianco e sciogliervi dentro i pistilli di zafferano, che andranno uniti alla panna con il parmigiano, mettere sul fuoco e far addensare.
Adesso č il momento di farcire, quindi mettere al centro le melanzane a dadini, lo speck e la mozzarella, richiudere a metą e ripiegare ancora a ventaglio. Fermare il tutto con un rametto di rosmarino.
Impiattare caldo su un fondo di crema di zafferano e decorare con quadrifoglio di petali di tartufo e fiori di borraggine.



Copyright ©2020 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati - Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nella presente pagina