Le Ricette di Luigi Farina - Blogger

Luigi Farina alias Il Cuochino

Zampone in memoria del compianto Sandro Bellei

Salumi, insaccati

Dosi per: 4

1 zampone di almeno 1 kg

Regione: Emilia Romagna

Esecuzione:

Lo zampone va posto nell'acqua la sera precedente, perchč la cotenna possa ammorbidirsi e dissalarsi durante la notte. Il mattino dopo, per evitare che durante la cottura si rompa la cotenna, punzecchiatelo con una forchetta in alcuni punti e praticate con un coltello delle piccole incisioni sotto gli unghielli. Avvolgetelo in una tela bianca che legherete con uno spago.

Mettete lo zampone, coperto da acqua fredda e senza aggiunta di sale e di "odori", nell'apposita zamponiera o in una pesciera che lascerete bollire adagio sul fuoco per circa tre ore. Saggiate con una forchetta la consistenza della cotenna e della carne e quando le sentirete cedevoli ma non troppo, lo zampone sarą pronto. Sfasciatelo con cura e tagliatelo a fette, che collocherete ben calde sul piatto da portata insieme con purč di patate, fagioloni in umido, crauti, lenticchie stufate e spinaci al burro e formaggio.

Note:

Tratto dall'articolo di Sandro Bellei su spaghettitaliani: "bollito", ma tanto buono
https://www.spaghettitaliani.com/Articolo36.htm



Copyright ©2019 - spaghettitaliani.com - Tutti i diritti sono riservati - Č vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nella presente pagina