Buon pomeriggio anonimo - esegui il login:

Condividi

GRUPPO:
immagine in primo piano

I Sapori della Città

I Sapori delle Città italiane - seconda edizione

Categoria: Gastronomia
Numero iscritti: 75

Gestito da:

immagine in primo piano
Luigi Farina
Palermo (Palermo)
biennale@spaghettitaliani.com

Ultimi 20 iscritti

francescocicala

pinofarina

pinarosafabozzi

pasqualefranzese

mteresiballo

ristdamimi

nastrodorona

ritrovodeimille

atavernaemastaniello

ristlaconcamsna

ristburianibo

risnovabusabl

risfuocoba

ostfontebuonage

osterianumerouno

tavernadeipirgiani

shekkinah

ristorantepancapanna

ristchinappirm

ripimuchmorelaq



prodotto da:

Spaghetti Italiani - Portale di Gastronomia

Benvenuto su: I Sapori della Città
Ricette

torna all'elenco Ricette

Torta caprese

Ricetta inserita da pasqualefranzese

Autore della Ricetta:

Pasquale Franzese

Chef/Docente di enogastronomia

Dolci - Torte, crostate

Dosi per: 10

150 gr cioccolato fondente (sciolto e riportato a temperatura ambiente)
250 gr zucchero a velo
150 gr burro (temperatura ambiente)
350 gr farina di mandorle
50 gr di fecola di patate (a piacere)
50 gr cacao amaro
8 uova medie
10 ml liquore strega
5 gr arancio grattugiato non trattato

Esecuzione:

Montare le uova e lo zucchero nella planetaria.
Mescolare le farine con il cacao.
Incorporare nell'impasto montato le farine (tipo pan di spagna) non smontare l'impasto.
Unite il cioccolato fuso al burro con il liquore.
Incorporare con molta delicatezza nell'impasto.
Versare tutto in una tortiera imburrata e infarinata da 28cm di diametro.
Cuocere a 170°C per 40/45 minuti.

Servire con zucchero a velo.

Consigli utili: se il composto si smonta, aggiungere una bustina di lievito per dolci "baking". Sostituire i 100 gr di farina di mandorle con mandole tritate.

Regione: Campania

Vino:

Nasco di Cagliari Donna Jolanda è un vino bianco dolce a Denominazione di Origine Controllata Nasco di Cagliari, ottenuto da uve Nasco in purezza.

Note:

Nel 1920 in un laboratorio artigianale dell'Isola di Capri, un cuoco di nome Carmine di Fiore creò per errore la torta caprese. Si narra che il cuoco fosse impegnato con estrema cura nella preparazione di una torta alle mandorle per tre malavitosi giunti a Capri, lo chef per la fretta si dimenticò di aggiungere la dose di farina necessaria per completare l'impasto della torta. La infornò senza accorgersene ed a fine cottura, con sommo stupore, la torta risultò una vera e propria prelibatezza, morbida al centro e croccante fuori. Ricetta inaspettata, fatta per caso? Aveva dato i suoi frutti! E che frutti! I tre americani furono molto soddisfatti, addirittura da chiedere la ricetta. Carmine continuò a preparare la torta anche in seguito e piacque tantissimo, ebbe un gran successo. La Caprese è diffusa anche in Costiera Amalfitana e nella Penisola Sorrentina.


il mio primo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/schedalibro.asp?id=914360
il mio secondo libro pubblicato:
http://ilmiolibro.kataweb.it/libro/cucina/88462/i-segreti-del-pizzaiolo/

Commenti

per potere lasciare un commento si deve essere registrati ed effettuare il login in alto in questa pagina